Dal 1970


Collezionista d'arte e d'antiquariato, come già lo era stato il nonno materno, Gian Drusi Valente fonda insieme alla moglie Mirella la Galleria Valente nel 1970. Insieme partecipano alla ricerca dell'oggetto d'arte ed antico che esprima lo spirito ed il segno del proprio tempo.

È la ricerca dell'autentico e la passione per l'armonia e l'equilibrio delle forme a guidare la scelta prevalente per l'Alta Epoca. La Galleria Valente si caratterizza fin da subito su questo modello, divenendo anche luogo di esposizione d'arte antica e raccogliendo in una sorta di cenacolo esperti ed appassionati che lì si incontrano per "guardare" l'arte e discuterne.

Valente Antichità partecipa negli anni anche alle più importanti mostre-mercato d'antiquariato nazionali ed internazionali, sempre fedele al piacere di esporre oggetti in cui, nell'inventare gli stili, l'artigiano abbia espresso armonia.

 


Nel raccogliere l'eredità, prima di tutto culturale, dei coniugi Valente, la figlia Tiziana ha proceduto su questa strada, dando rilievo al cenacolo in galleria con mostre a tema, aprendo ad incontri letterari e musicali. 

La proposta di Valente Antichità continua ora on line sia nella presentazione e vendita di collezioni raccolte in quarant'anni di storia che nell'allestimento virtuale delle mostre a tema.

Offre altresì servizi peritali ed estimativi anche con l'utilizzo della fotografia scientifica, cura di cataloghi e mostre d'arte.

Ruolo dei periti e degli esperti CCIAA di Asti, Giunta Camerale n. 96/1992

Tribunale di Asti, iscr. n. 104/1998

 

Per informazioni ed expertise telefonare al 333 2469519 o utilizzare il modulo Contatti.


 

Le mostre a tema